Ma è vero che i nostri cellulari ci ascoltano?

Scritto da Riccardo

microfono smartphoneGrazie ad un noto servizio in TV, trasmesso poco tempo fa, si sta diffondendo la preoccupazione tra gli utenti che i nostri amati smatphone ascoltino tutte le nostre conversazioni anche senza aver volontariamente attivato questa funzione, il tutto chiaramente finalizzato ad estrarne parole chiave utilizzate poi a fine pubblicitario.

Siamo quindi tutti ascoltati? Assolutamente no, ovvero vi è la possibilità che alcuni device possano aver contribuito a rilasciare importanti informazioni personali a scopo di marketing ma questo procedura si può attivare solo in determinate condizioni che andremo adesso ad analizzare:
1 condizione - Alcune app presenti nei vari store (Apple o Android)richiedono l'autorizzazione ad accedere al microfono o alla videocamera senza che questi servizi siano essenziali per la fruizione dell'app stessa (ad esempio se installo una app per visualizzare la galleria fotografica nel mio smartphone che senso ha che mi chiede l'accesso al microfono?).
2 Condizione - L'utente quando scarica una app vuoi per fretta, vuoi per disattenzione nella fase successiva all'installazione abilita tutte le autorizzazioni richieste dall'app.
Quindi solo al verificarsi di tutte e due queste condizioni vi è la possibilità che l'utente possa involontariamente fornire attraverso il microfono del proprio device informazioni personali a fini di marketing.
Come possiamo proteggerci; la prima condizione "dovrebbe" essere verificata dai vari Store, attraverso controlli più approfonditi e sulla necessità autorizzare permessi ed autorizzazioni non indispensabili a quell'app specifica; in caso di abuso intervenire anche rimuovendo l'app dallo Store; per quanto riguarda la seconda condizione, invece, è proprio l'utente che dovrà semplicemente prestare maggiore attenzione quando installa una app, alla richiesta di autorizzazioni che non hanno nulla a che vedere con la funzionalità dell'app negare sempre o se indecisi permetterne l'uso solo ad app aperta.
Se vogliamo verificare quali app accedono al microfono a seconda se abbiamo Android o Apple la procedure è sostanzialmente simile; dobbiamo andare nelle impostazioni del nostro device, cercare la voce app e poi la voce permessi, a questo punto basta cercare la voce microfono e verificare quali app hanno l'autorizzazone a farne uso e se troviamo app che non ci convincono basta modificare la voce da "consenti sempre" a "rifiuta" o "consenti solo mentre l'app è in uso".

Aggiungi commento

I commenti sono moderati, ogni abuso verrà immediatamente cancellato!

Codice di sicurezza
Aggiorna

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.