Il sito web utilizza i cookie, anche di terzi, per aiutare a migliorare i servizi, e le informazioni ai suoi lettori.
Per ulteriori informazioni sui cookies e su come vengono utilizzati, consultare la nostra pagina di informazioni su Privacy Policy.
Se chiudi questo banner, scorri o clicchi la pagina su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali.

Come abilitare l'app Drawer in tutti i device con Miui 11

Scritto da Riccardo
Visite: 49
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Punteggio 2.10 (5 Voti)

Xiaomi Miui11
Miui è un Sistema Operativo con interfaccia utente di molti modelli di smartphone, soprattutto quelli a marchio Xiaomi e si basa su una versione modificata di "Android". La differenza con Android è l'assenza del drawer applicazioni, ovvero la possibilità di visualizzare sul nostro smartphone solo le app che utilizziamo spesso, mentre l'elenco completo delle app apparirà solo mediante un menù.

Scegliere se visualizzare tutte le app (tipo Apple) o solo quelle che ci servono effettivamente è una questione di gusti; io per esempio preferisco avere sottomano solo le app che effettivamente mi servono senza essere costretto a visualizzare pure quelle che non utilizzerò mai (tipo le app messe dal produttore di smartphone che sono non eliminabili, almeno senza ricorrere a sistemi più complicat), ma come fare ad avere l'app drawer per quei dispositivi che non la hanno, o per meglio dire non hanno la voce nel menù opzioni?

Anche qui possiamo scegliere varie strade, per chi vuole una personalizzazione quasi completa può scegliere tra vari "launcher" presenti nello store di google quello che più lo soddisfa oppure può ricorrere ad un piccolo trucchetto per abilitare l'app drawer.

Innanzitutto andare su google play e scaricare l'app "quickshortcutmaker", questa app permette di creare un collegamento a un'applicazione dall'elenco delle attività installate sul telefono; ora avviate l'app e spostatevi sulla voce "Attività", digitate nella barra di ricerca "Launcher di sistema" e tra tutte le voci  presenti nel launcher di sistema cercate e fate tap sullla voce "Schermata Home". A questo punto basta premere su "Provare" e troveremo 2 voci di impostazione: quella classica e quella con il drawer, premiamo su "drawer" ed il gioco è fatto; ora possiamo goderci tutta la potenzialità dell'app drawer.

APP Immuni, sarà veramente utile?

Scritto da Riccardo
Visite: 69
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Punteggio 2.30 (5 Voti)

AppImmuni

Oramai ci siamo, l'app "immuni" è oramai pronta ed è disponibile per ogni device (nonostante alcune incompatibilità con alcuni modelli che spero vengano risolti il prima possibile) e liberamente scaricabile ed utilizzabile.

A cosa serve l'app?
L'app è progettata per ricostruire i contatti avvenuti fra le persone, anche casuali durante la giornata. Se qualcuno dovesse risultare positivo al virus, permetterà di intervenire subito e minimizzarne la diffusione.
L’app la possiamo sintetizzare attraverso due funzionalità principali: il tracciamento, che avviene attraverso il Bluetooth di prossimità fra due telefoni, e un diario clinico.
Il tracciamento permette di avvertire chi potrebbe essere stato contagiato, essendosi avvicinato a un soggetto risultato positivo; ciò avverrà senza raccogliere dati personali e senza uso di geolocalizzazione; il diario clinico invece, è interno all'app e consiste nel rispondere a un questionario giornaliero sul proprio stato di salute.

Leggi tutto...

Menù Start in Windows 10 vuoto

Scritto da Riccardo
Visite: 227
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Punteggio 2.63 (4 Voti)

menustartw10Il menù start di Windows 10 è uno strumento visivo importante per la gestione e la visualizzazione di tutti i programmi installati nel nostro PC, per visualizzare le Tile dei nostri programmi principali ma anche per spegnere ed avviare il sistema operativo tramite i pulsanti preposti.

Ma se all'improvviso non funzionasse più? Se una volta aperto si presentasse apparentemente vuoto senza  la posssibilità di fare alcuna operazione?
Se questo problema si presenta con bassa frequenza possiamo tamponare in modo molto veloce, se invece si presentasse frequentemente allora sarà necessario effettuare altre operazioni che tratteremo in altri articoli.

Premete la combinazione dei tasti CTRL+ALT+CANC e cliccate su "Gestione attività"; nei processi cercate "Start.exe" (potrebbero essere più di uno), una volta individuato il primo selezionatelo e premete il pulsante in basso a destra termina attività. Questa procedura terminerà il processo selezionato ma il sistema lo ricaricherà in automatico in quanto necessario per il sistema operativo; a questo punto riaprite il menù "start" e controllate che sia tutto in ordine. Ripetete l'operazione per eventuali altri processi "start.exe" solo nel caso che il primo sia risultato infruttuoso.

Google: anche l'algoritmo di ricerca a volte prende cantonate

Scritto da Riccardo
Visite: 232
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Punteggio 5.00 (2 Voti)

google imageAvrete sicuramente fatto caso che alcune parole scritte o pronunciate allo stesso modo assumono in alcuni casi significati completamente diversi a seconda della lingua a cui si riferiscono, ci siamo divertiti tutti a creare giochi di parole o allusioni. Come non ricordarsi della parola svedese "fika" che per loro è la sacrosanta pausa caffè ma che in italiano significa ben altra cosa?


Ebbene anche l'algoritmo di ricerca di Google delle volte prende delle grosse cantonate (al momento della stesura di questo articolo il bug è ancora presente); provate a ricercare in google immagini la parola "muschi" che in italiano non è altro che il plurale di muschio inteso come piccola pianta priva di tessuto vascolare mentre in tedesco assume un particolare significato che manda in totale confusione il motore di ricerca, infatti nei risultati mostrati appaiono scene di nudo esplicite che non dovrebbero assolutamente apparire considerando soprattutto che "muschi e licheni" possono essere ricercati soprattutto da ragazzi in tenera età per ricerche scolastiche.

Google: Impossibile accedere al dispositivo a causa della recente modifica della password

Scritto da Riccardo
Visite: 969
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Punteggio 5.00 (1 Voto)

Abbiamo preso il nostro nuovo smartphone e una volta acceso dobbiamo collegarlo ad un account (gmail per androi ed apple per iphone), ricordiamoci che questi dati sono importanti per un eventuale ripristino del nostro device a causa di un malfunzionamento od eventuale perdita del dispositivo; non sottovalutate la cosa perchè un domani potreste ritrovarvi con un apparecchio utile solo come soprammobile.

Mi è capitato fra le mani uno smartphone "HONOR" che a causa di un imprecisato problema non si avviava più correttamente a causa di un problema al "System"; neanche resettando la cache mi permetteva di funzionare regolarmente. Naturalmente il cliente non si ricordava più i dati di accesso di "Gmail" quindi sono stato costretto a fare una procedura di recupero e modifica della password sul suo account Gmail; procedura che è andata a buon fine.

Ora però il suo smartphone continuava in loop ad avviarsi, sono stato costretto a fare un "Hard Reset" del device.

Leggi tutto...