Il sito web utilizza i cookie, anche di terzi, per aiutare a migliorare i servizi, e le informazioni ai suoi lettori.
Per ulteriori informazioni sui cookies e su come vengono utilizzati, consultare la nostra pagina di informazioni su Privacy Policy.
Se chiudi questo banner, scorri o clicchi la pagina su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali.

chrome

  • crashsafariUn vecchio bug, scoperto ad Aprile 2015 ma al momento non ancora risolto, manda in crash i principali browser di navigazione come Firefox, Chrome e Safari su piattaforma Apple e Android. Navigando su una pagina creata ad hoc che sfrutta l'API "history.pushState()" e poche righe di codice in JavaScript infatti il browser Safari su iOS e su OS X si riavvia, ma anche Chrome su Android, iOS, OS X e Windows, mentre il browser Firefox per Windows e per Android avverte l'utente di uno script pericoloso e chiede di terminarlo. L'unico che al momento sembra non essere affetto dal bug è il nuovo browser Edge.

  • chromelogoGoogle Chrome, come certificato da StatCounter, nel mese di Novembre si posiziona al secondo posto della classifica dei browser più usati, dietro solo a Internet Explorer della Microsoft (al momento irraggiungibile).
    Il sorpasso è stato fatto ai danni di Mozilla Firefox (anche se di solo pochi punti percentuali) con una percentuale di 25,69% contro i 25,23 di Firefox (ed i 40,63% di IE).

  • Dopo gli ultimi fatti accaduti della fuga di dati da HackingTeam i due Browser bloccano automaticamente i plugins di Flash ritenuti obsoleti, non permettendo di caricare eventuali animazioni presenti nelle pagine web. Per ovviare al problema potete collegarvi al sito ufficiale di ADOBE e scaricare l'ultima versione qui https://get.adobe.com/flashplayer/?loc=it&promoid=KLXMF

  • google chrome 15Un mese fà era uscita la versione beta, ora finalmente è ufficiale: Google Chrome 15, la versione stabile, è scaricabile (qui sotto).
    Dopo naturalmente aver chiuso molte falle, presenti nella versione beta, grazie all'impegno degli uomini della Mountain View, adesso possiamo goderci il nuovo prodotto di casa Google.

    Queste le novità principali: