Il sito web utilizza i cookie, anche di terzi, per aiutare a migliorare i servizi, e le informazioni ai suoi lettori.
Per ulteriori informazioni sui cookies e su come vengono utilizzati, consultare la nostra pagina di informazioni su Privacy Policy.
Se chiudi questo banner, scorri o clicchi la pagina su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali.

Windows 10 e l'upgrade che non funziona

Scritto da Riccardo
Visite: 1607
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Punteggio 5.00 (2 Voti)

Oramai siamo prossimi alla data del 29 luglio 2016 ed il nuovo Sistema Operativo Windows 10 ci chiede sempre con più insistenza di aggiornare il nostro fedele pc dalla vecchia versione windows (7 o 8 o 8.1) alla nuova e fiammante versione 10; stufi delle continue richieste (a volte si installa anche da solo senza alcun consenso da parte nostra) e forse anche un pò ingolositi dalla nuova versione procediamo finalmente al fatidico aggiornamento.

Ma le cose non vanno proprio come ci aspettavamo; il Sistema si aggiorna, a volte, ma non funziona come dovrebbe: unità DVD che non vengono riconosciute e/o parzialmente funzionanti, attese interminabili per apertura di finestre di sistema, blocchi improvvisi o impossibilità a riavviare correttamente il pc. Delusi dalle nuove "performance" del nostro pc procediamo allora a ripristinare la vecchia versione ma con sorpresa ci rendiamo conto che nonostante l'upgrade sia stato appena effettuato (dopo un mese dall'aggiornamento la possibilità del rollout cioè di ritornare alla versione precedente viene disabilitata) la procedura si blocca per ore ed ogni tentativo di bypassare il problema risulta vano; e ora?

 

Ecco cosa ho fatto io per ripristinare windows 7 su un notebook Asus X55U che aveva tutte le problematiche sopra citate (e pure altre) e che non ne voleva sapere di ritornare alla vecchia versione:

    1. Accendere il pc, appena parte il logo azzurro di windows 10 premere il tasto accensione e spegnimento per 4/5 secondi sino a quando il notebook non si spegne
    2. Ripetere la procedura al punto 1 almeno un paio di volte
    3. A questo punto dovrebbe partire in automatico una procedura chiamata Windows RE (Recovery) presente in windows 10, selezionare [Risoluzione dei problemi]

w10 problem1

      1. Selezionare "Opzioni avanzate".
      2. Cliccare su "Ritorna alla Build precedente"

 A questo punto il pc dovrebbe riavviarsi se, come nel mio caso, rimanesse bloccato per troppo tempo provvedete a spegnere il pc con il solito tasto e poi riaccendete; dopo un breve caricamento partirà la procedura di ripristino confermata dalla scritta "Ripristino versione precedente... attendere", e finalmente dopo qualche minuto il sistema verrà ripristinato ed il nostro pc tornerà ad essere quello di prima.

Aggiungi commento

I commenti sono moderati, ogni abuso verrà immediatamente cancellato!

Codice di sicurezza
Aggiorna